Sab19082017

Ultimo aggiornamentoGio, 10 Ago 2017 7am

Arrestati tre estorsori che terrorizzavano gli imprenditori a Lecce per ottenere il pagamento del pizzo

Le avevano provate tutte per intimorire gli imprenditori e convincerli a pagare il pizzo ma ora sono stati arrestati. Le manette sono scattate ai polsi di Massimiliano Elia, di 41 anni, Andrea Podo, 22 anni, e Andrea Bisconti di 36 anni. Tutti risultano avere precedenti penali.

Contro di loro ci sono accuse di danneggiamento, incendio e tentativo di estorsione aggravata in concorso. Nello specifico i tre arrestati sono accusati di una serie di intimidazioni con finalità estorsive compiute tra dicembre e febbraio scorsi in città. Molti ricorderanno l'attentato incendiario alla Edil Project di via Lupiae l'invio di una busta contenete tre proiettili e la richiesta estorsiva di 50 mila euro.

L'ordinanza di custodia cautelare è stata firmata dal gip di Lecce Giovanni Gallo ed eseguita dagli agenti della Squadra Mobile.

Agli arrestati viene addebitato anche il rinvenimento di due bottiglie incendiarie all'interno del centro polivalente in costruzione nei pressi dello Stadio e l'attentato incendiario ai danni di una tabaccheria.