NewsPuglia

mercoledì, 23 aprile 2014  

You are here Politica Giunta Regione Puglia approva ricerca partner industriale per Aeroporti di Puglia
  • Speciale - Attentato scuola di Brindisi
  • Speciale - Attentato scuola di Brindisi
  • Speciale - Attentato scuola di Brindisi
  • Speciale - Attentato scuola di Brindisi
  • NEWS PUGLIA
  • NEWS PUGLIA
  • NEWS PUGLIA
  • NEWS PUGLIA
  • NEWS PUGLIA
  • Speciale - Notizie  Avetrana
  • Speciale - Notizie  Avetrana

Giunta Regione Puglia approva ricerca partner industriale per Aeroporti di Puglia

Aeroporti di Puglia. È stata approvata dalla giunta regionale la delibera con la quale si avvia la procedura selettiva per l’individuazione dell’advisor della Regione Puglia

Assessore regionale alle infrastruttue Guglielmo MinerviniPasso in avanti per la ricerca di un partner industriale in grado di supportare le politiche di sviluppo di Aeroporti di Puglia attraverso una quota di partecipazione di minoranza al capitale sociale. È stata approvata dalla giunta regionale la delibera con la quale si avvia la procedura selettiva per l’individuazione dell’advisor della Regione Puglia. "Come annunciato ad agosto - spiega l'assessore regionale alle infrastrutture Guglielmo Minervini - intendiamo agire attraverso procedure aperte e trasparenti. Per questo motivo abbiamo messo a bando la ricerca di una società di consulenza, l'advisor appunto, per la valutazione di Adp, la redazione degli elementi essenziali del piano industriale, l’assistenza alla pubblicazione del bando e alla necessaria informativa al mercato. Vogliamo attrarre in Puglia i grandi player del mercato globale". Aeroporti di Puglia SpA è posseduta per il 99,41% dalla Regione Puglia e per il restante 0,59% da una pluralità di azionisti pubblici (Province, Comuni e Camere di Commercio pugliesi). Sulla base sulla base di una concessione quarantennale è affidata alla società la gestione totale e integrata di tutti e quattro gli aeroporti regionali: Bari, Brindisi, Foggia e Grottaglie. I primi due sono stati gli scali italiani in più rapida crescita dal 2006, attestandosi nel 2011 a circa 6 milioni di passeggeri. “In un segmento così dinamico e competitivo come quello aeroportuale - aggiunge Minervini – il nostro obiettivo è quello di crescere ancora e per questo è necessario compiere un salto dimensionale attraverso un partner industriale che possa interfacciarsi con gli altri attori della rete aeroportuale globale del trasporto passeggeri e merci per irrobustire la rete di collegamenti. Tutto questo con tre punti fermi. Il consolidamento del capitale sociale, il mantenimento dei livelli occupazioni, lo sviluppo delle vocazioni territoriali dei quattro scali. Si tratta, quindi, di apportare non solo capitale - comunque necessario, specie in un periodo di crescente riduzione della spesa pubblica - ma know-how, expertise, relazioni e competenze che possano rendere fattibili e complementari tra loro gli obiettivi di crescita e di ampliamento delle attività aeroportuali. Vogliamo mettere a disposizione dei cittadini pugliesi un'ampia scelta di connessioni (dirette e non), con un mix completo delle offerte, che consentano non solo di consolidare ma, altresì, di sopravanzare i risultati in termini di accessibilità regionale, sin qui raggiunti".

 

 

 

 

 

Martedì 20 Novembre 2012