Sab19082017

Ultimo aggiornamentoGio, 10 Ago 2017 7am

Scheda elezioni primarie PD senza Michele Emiliano in due regioni

La decisione è ufficiale: Michele Emiliano, in Lombardia e Liguria, non è candidato alle primarie. Il suo nome non ci sarà sulla scheda utilizzata dai votanti. La conferma arriva dalla commissione congresso del Partito democratico. In queste due regioni la mozione che fa capo al governatore della Puglia non è riuscita a raccogliere quel minimo di firme necessario a presentare la candidatura. Nella scheda per l'elezione in Liguria e Lombardia del segretario nazionale Pd ci saranno solo Renzi e il ministro Orlando. Escluso, invece, il pugliese Michele Emiliano. 

Lo statuto del Pd prevede che per essere ammessi alle primarie bisogna aver raccolto le firme in almeno la metà delle province di ogni singola Regione. La mozione Emiliano, invece, in questo ha fallito miseramente perché è riuscita a raccogliere le cinquanta firme necessarie soltanto nel collegio di Genova, per la Liguria, e in cinque collegi della Lombardia.

Va detto che la commissione congresso ha cercato più volte ieri una mediazione. E' stato anche proposto di ammettere Emiliano almeno nei collegi dove era in regola con le firme, ma i rappresentanti della mozione presentata dal governatore pugliese hanno respinto questa soluzione chiedendo di partecipare in ogni sede elettorale delle due regioni. Risultato è che ora Emiliano è escluso definitivamente dalla scheda elettorale delle primarie in Liguria e Lombardia.