Mar24102017

Ultimo aggiornamentoLun, 23 Ott 2017 2pm

M5S: con la nostra proposta di legge più trasparenza nelle nomine regionali

“Mentre prosegue l’interminabile telenovela delle nomine del Presidente Emiliano diviene sempre più chiara una lampante verità: se il governatore, piuttosto che puntare sul mantenimento delle sue sempre più precarie alleanze politiche, avesse scelto le competenze tecniche giuste al posto giusto garantendo alla Puglia un buon Governo, oggi sia lui che i pugliesi avrebbero certamente avuto meno problemi". Lo dichiarano gli otto consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle a pochi giorni dalla notizia delle dimissioni, dopo pochi giorni dalla nomina, del neo Presidente di Innovapuglia per via del coinvolgimento in un'indagine per truffa e peculato. “Adesso - proseguono i cinquestelle - pare che Emiliano non riesca a trovare un sostituto perché l'indennità prevista sarebbe troppo esigua per attirare i professionisti più adeguati, essendosi ridotta a causa della preferenza del governatore per i Consigli di Amministrazione (di politici) piuttosto che per gli Amministratori Unici”.
“A settembre, noi del Movimento 5 Stelle Puglia - fanno sapere i pentastellati - presenteremo una Proposta di Legge completamente innovativa che, tra le altre cose, introdurrà degli “Avvisi pubblici annuali obbligatori” al fine di garantire una totale trasparenza delle nomine nell'anno successivo. Ma non solo la nostra proposta di legge potenzierà le funzioni di tenuta e controllo degli albi esercitate da organismi terzi e limiterà il numero di mandati. Per il M5S l’attività di nomina deve avere un solo scopo: quello della individuazione delle migliori professionalità e competenze per garantire la migliore rappresentanza regionale negli enti e a settembre tradurremo tutto in una proposta di legge: la speranza - concludono - è che anche le altre forze politiche possano cogliere il buon senso e l’innovatività di questa proposta e di appoggiarla”.