Sab19082017

Ultimo aggiornamentoGio, 10 Ago 2017 7am

Cosa cambia in Regione Puglia dopo il ritorno di Massimo Cassano in Forza Italia

Massimo Cassano si è dimesso oggi dall'incarico di Sottosegretario al Lavoro. Lascia il Governo Gentiloni ma anche il partito di Alfano. Cassano sino a ieri era coordinatore regionale di Alternativa popolare in Puglia. Da domani tornerà in Forza Italia. A confermare il passaggio tra le fila di Berlusconi è Paolo Romani, capogruppo azzurro alla Camera dei Deputati. Di queste dimissioni se ne parlava già a fine aprile.

"Non posso che . È, a ufficializzare l'approdo dell'ex sottosegretario Ap. "La scelta del senatore Cassano di profondere il proprio impegno nuovamente per il movimento guidato dal presidente Berlusconi è il segno che la serietà e la costanza di chi tutti i giorni è impegnato sul territorio, nell'amministrazione locale e in Parlamento per il partito, hanno consentito a “Forza Italia resta l'unico punto di riferimento di tutti coloro che si riconoscono nei valori di un centrodestra liberale e moderato. Accolgo con grande favore e sentito apprezzamento il ritorno di un politico, e soprattutto di un senatore, dell'esperienza e del valore di Massimo Cassano tra le fila di Forza Italia e del gruppo parlamentare che rappresento”.

Occorre ricordare che ad abbandonare il partito di Alfano è stato nei giorni scorsi pure il ministro per gli Affari Regionali, Enrico Costa.

Ma cosa cambia adesso in Puglia. Alla Regione, ad esempio, sono due su tre i consiglieri regionali che hanno deciso di seguire Cassano nel ritorno a Forza Italia.