Sab16102021

Ultimo aggiornamentoGio, 30 Set 2021 6pm

Primo Piano

Chirurghi al buio salvano paziente in ospedale pugliese

Chirurghi al buio salvano paziente in ospedale pugliese

Intervento chirurgico a rischio per un improvviso blackout nell'ospedale San Paolo a Bari. Quando è accaduto questo grave inconveniente i medici erano già in sala operatoria ed il paziente era già sed...

Arrestato Laghi, ex commissario Ilva

Arrestato Laghi, ex commissario Ilva

E' stato commissario straordinario dell'Ilva di Taranto, Enrico Laghi. Questa mattina è stato arrestato. Il Gip gli ha concesso i benefici dei domiciliari. Gli hanno sequestrato anche 270 mila euro. L...

Lecce, operaio 39enne muore sul lavoro.

Lecce, operaio 39enne muore sul lavoro.

Il 39enne Fabio Sicuro è stato travolto dal cedimento improvviso del lastrico solare su cui stava lavorando a Palmariggi. A soccorrerlo per primi i suoi colleghi che hanno allertato poi il 118. L’uomo...

Aerospazio anche in streaming dall'aeroporto di Grottaglie

Aerospazio anche in streaming dall'aeroporto di Grottaglie

Per la prima volta in Italia c'è il MediterraneanAerospaceMatching (Mam). Tre giorni all’aeroporto di Grottaglie con tavole rotonde, incontri b2b e dimostrazioni di volo, un’opportunità unica per Pmi ...

Pena aumentata per omicidio di una estetista nel barese

Pena aumentata per omicidio di una estetista nel barese

Pena aumentata di un anno e 6 mesi per il presunto omicida della estetista Bruna Bovino avvenuta nel 2013 a Mola di Bari. La Corte di Assise di Appello di Bari ha deciso di condannare a 26 anni e 6 me...

Cronaca

SETTING

Magistratura: Rossi nuovo procuratore a Bari

Lunedì, 27 Settembre 2021
Magistratura: Rossi nuovo procuratore a Bari

Roberto Rossi è stato dichiarato ufficialmente procuratore capo della Repubblica di Bari. L'udienza "speciale" di insediamento c'è stata questa mattina nell'aula E del Palagiustizia di via Dioguardi. Rossi era stato nominato per questo ruolo già dell'8 settembre scorso dal plenum del Csm. Oggi per l'ufficializzazione dell'incarico era riunito il collegio dei giudici del Tribunale di Bari presied...

Leggi tutto

Politica

SETTING

Vincitorio (Stop5G) sgrida Emiliano: fai spostare i vecchi tralicci dalle scuole

Mercoledì, 29 Settembre 2021
Vincitorio (Stop5G) sgrida Emiliano: fai spostare i vecchi tralicci dalle scuole

Spostare tralicci dalle scuole pugliesi. Per farlo è sufficiente modificare una specifica legge regionale ed è questa la richiesta che ha fatto Giancarlo Vincitorio, coordinatore regionale dell'Associazione italiana Stop 5G, al governatore della Puglia Michele Emiliano. La proposta fatta da Vincitorio è di obbligare che tutti i tralicci di impianti di telefonia e dell’Enel attualmente situati a di...

Leggi tutto

Sport

SETTING

A Polignano ecco chi ha vinto il campionato mondiale di tuffi

Lunedì, 27 Settembre 2021
A Polignano ecco chi ha vinto il campionato mondiale di tuffi

il francese Gary Hunt per la classifica maschile (nono titolo mondiale) e l'australiana Rhiannan Iffland per la graduatoria femminile sono i vincitori della finale pugliese organizzata a Polignano a Mare e valevole per il campionato mondiale di tuffi. Ad assistere alla gara finale della Red Bull Cliff Diving World Series 2021 c'era tutto il paese ma anche gli appassionati di questa disciplina spor...

Leggi tutto

Coltivazioni bio in Puglia 2.600 ettari di uva da tavola e circa 3.000 ettari di ciliegio

La Puglia è tra le regioni italiane più vocate alla coltivazione biologica di uva da tavola e ciliegio. Su questa vocazione vuole costruire sempre maggiori competenze. Innovare, partecipare, condividere: questi i metodi per raggiungere l’obiettivo al centro del progetto “Oltre.bio: gestione innovativa della cerasicoltura e viticoltura da tavola” realizzato grazie al supporto del PSR Puglia 2014-2020. Gli 11 partner hanno pianificato in maniera condivisa e partecipativa strumenti innovativi, coerenti con le pratiche e gli obiettivi del biologico, per migliorare la produzione delle due colture protagoniste dell’agricoltura pugliese.

Di questo si parlerà domani, lunedì 26 luglio alle ore 18:00, nel primo incontro di comunità pratica “La cooperazione per una gestione innovativa della cerasicoltura e viticoltura da tavola biologica: il progetto Oltre.bio” cui parteciperanno Giovanni Ranaldo, Presidente OP JONICA; Vincenzo Verrastro, CIHEAM; Luigi Tarricone, CREA- Centro ricerca Viticoltura ed Enologia; Concetta Gentile, Agrimeca Grape and Fruit Consulting; Giancarlo Di Renzo, Università degli Studi della Basilicata -SAFE.

L’obiettivo è fare il punto sullo stato di avanzamento del progetto evidenziando le opportunità e le potenzialità offerte da questo nuovo approccio che prevede la gestione integrale del suolo, della risorsa idrica con effetti sulle caratteristiche vegeto-produttive e sull’efficienza d’uso dell’acqua irrigua.

Protagonisti del pomeriggio saranno tutti gli operatori del settore che vorranno, con i partner coinvolti, condividere, conoscere e apprendere nuove possibilità di gestione delle due colture. Grazie ad appuntamenti come questo, il progetto Oltre.bio riuscirà a creare delle vere e proprie comunità di pratica con gli stessi fabbisogni e interessi ma soprattutto la stessa passione.

Ancora una volta la Puglia, che vanta più di 2.600 ettari di uva da tavola e circa 3.000 ettari di ciliegio (fonte Biobank Open Project, Regione Puglia, 2018) gestiti con metodo biologico, diventa protagonista di una nuova sfida. Con Oltre.bio, infatti, la Regione e i partner coinvolti vogliono superare la concezione del biologico come semplice strumento di salvaguardia e conservazione dei metodi dell’agricoltura tradizionale e contadina e percorrere una strada ben chiara fatta di supporto alla crescita e alla maturazione senza squilibri vegetativi, rispetto della fertilità del suolo e razionale utilizzo della risorsa idrica. E ancora, l’obiettivo è quello di migliorare la gestione post-raccolta. Grazie all’attività di ricerca di Università e centri di ricerca coinvolti nel progetto, sarà infatti possibile trasferire alle imprese pugliesi i risultati raggiunti che migliorano la shelf life di uva da tavola e ciliegio, consentendo al made in Puglia di andare oltre i mercati attualmente coperti.

La Puglia vuole insomma dare un segnale chiaro e coerente con lo sviluppo dell’agricoltura biologica: creare sempre più sinergia tra mondo agricolo e istituzioni per preservare l’attività produttiva nel lungo termine producendo frutta con caratteristiche organolettiche e nutrizionali migliori rispetto al passato e sviluppare tecnologie sostenibili dal punto di vista economico ed ambientale che soddisfino le istanze dei produttori e dei consumatori.

 

Ambiente

 

Sanità

 

Cultura

 

Economia