Dom18082019

Ultimo aggiornamentoGio, 01 Ago 2019 4pm

Sviluppo agricoltura. PSR decisivo per definire gli orientamenti della Regione

“Il PSR rappresenta il momento più importante e decisivo per definire gli orientamenti della Regione sullo sviluppo dell'agricoltura pugliese e per assicurare preziosi finanziamenti ad un segmento produttivo fondamentale per il nostro territorio. È per questo che ho inviato al prof. Gianluca Nardone, direttore del dipartimento Agricoltura della Regione Puglia, alcune osservazioni in merito al PSR 2014/2020 e alle varie misure previste nel documento, da me già evidenziate in occasione della seduta di audizione della IV Commissione”.
Lo dichiara Domenico Damascelli, consigliere regionale di Forza Italia.
“Quanto all’insediamento dei giovani agricoltori – continua Damascelli - sarebbe opportuno snellire le procedure burocratiche concernenti le pratiche per i ragazzi under 40, rendendo anche più chiari i relativi criteri”.
“Sulle ciliegie – fa notare ancora il consigliere forzista - autentico tesoro di Puglia, spesso martoriato dal maltempo, penso sia opportuno promuovere progetti di ricerca per la realizzazione di strutture idonee alla loro protezione, ma anche a quella di altre colture frutticole (albicocco, uva da tavola). Siamo la prima regione produttrice di ciliegie, con circa il 50% della produzione nazionale: necessari, quindi, finanziamenti per istituire sistemi di tutela dalle calamità atmosferiche, pensando magari alla copertura dei campi”.
“Al fine di sostenere concretamente la crescita del territorio e delle aziende già attive, si dovrebbe puntare al finanziamento di nuovi investimenti e alla delocalizzazione delle strutture agroalimentari”, prosegue.
Sui Gal, “urgono atti coraggiosi”, a parere del consigliere: “È doveroso compiere una sterzata decisa affinché i Gruppi di Azione Locale svolgano un ruolo davvero efficace per lo sviluppo socio-economico dei territori di riferimento. L’unico vero criterio da utilizzare per il finanziamento dei Gal è rappresentato da uno studio sulle reali ricadute economiche e produttive per il territorio. Sarebbe opportuno cambiare assolutamente rotta”.
Particolarmente urgente anche “la velocizzazione dei tempi per la pubblicazione dei bandi utili per gli agricoltori e gli appartenenti ad un settore di così primaria importanza sociale ed economica per la Puglia”.
“Nelle osservazioni a Nardone – conclude Damascelli - ho proposto di individuare specifiche misure del PSR per il finanziamento delle strade campestri comunali e per la sicura viabilità pubblica nell’agro rurale. Sulla crescente domanda di risorse idriche, è indispensabile, inoltre, procedere alla razionalizzazione delle condotte, per migliorare la fornitura di acqua per l’irrigazione. Notevole interesse acquisirebbe anche razionalizzare e ampliare la rete idrica rurale, a servizio dell’economia agricola locale. Per razionalizzare le risorse della falda, poi, si potrebbero prevedere ricerche e studi per il finanziamento di impianti per l’affinamento delle acque reflue e il loro riutilizzo a fini irrigui, a condizione che sia garantita una elevata qualità dell’acqua stessa”.