Gio28052020

Ultimo aggiornamentoLun, 25 Mag 2020 8am

Bocciato il testo di legge della Regione Puglia sui vaccini. M5S: che ne pensa il governatore Emiliano?

I consigliere regionali del M5S di Puglia evidenziano che il loro Movimento “ha sempre mantenuto una linea ben chiara sui vaccini” a differenza dei componenti dei partiti di maggioranza del governo regionale e di quello nazionale. In sostanza M5S sostiene che sul tema dei vaccini sia nel governo regionale pugliese che in quello nazionale esistono delle profonde divisioni.
Da qui l'invito dei consiglieri pentastellati di fare rivolgere domande riguardanti il tema dei vaccini “al presidente Emiliano che, pur essendo assessore regionale alla sanità, sembra avere le idee poco chiare e incredibilmente non si esprime su un testo di legge talmente delicato per la sanità regionale, anzi, quando lo ha fatto, ha voluto sottolineare che il suo Governo non ha mai previsto nel suo programma l'obbligatorietà dei vaccini”.
“Nel frattempo – dicono i pentastellati - si registra il parere negativo dell’avvocatura regionale che nell’ATN ha bocciato questo testo di legge, sollevando diverse criticità tra le quali, ad esempio, la questione pragmatica di evitare un federalismo vaccinale tra le regioni, e la prerogativa statale anziché regionale, in materia di vaccini obbligatori, dal momento che gli stessi rientrano nei LEA”.