Dom18082019

Ultimo aggiornamentoGio, 01 Ago 2019 4pm

Assassinato pregiudicato ad Andria

E' stato un agguato mortale. Vito Di Biase, 46 anni, è stato ucciso nei pressi di casa, ad Andria, nel quartiere Valentino. La vittima è originaria di Venosa (Potenza) ma residente ad Andria da molti anni. La sua fedina penale è macchiata di reati non particolarmente gravi. Certamento Di Biase non è mai stato ritenuto un elemento importante della crimininalità organizzata. 

L'agguato è stato compiuto attorno alle ore 13, quando nel quartiere potevano esserci anche bambini e genitori nei pressi delle scuole. Di Biase è stato ucciso, in viale Ausonia, in prossiminità di viale Comuni di Puglia, con numerosi colpi di arma da fuoco. Le indagini sono coordinate dalla procura di Trani nella persona di Giovanni Lucio Vaira. 

Di Biase lo scorso novembre fu arrestato per furto aggravato ed estorsione continuata: era accusato di aver preso parte al furto di due trattori e attrezzi agricoli da un'azienda lucana. In seguito a quel furto compiuto a Ginestra (Potenza) furono estorti al proprietario tremila euro.