Gio28052020

Ultimo aggiornamentoLun, 25 Mag 2020 8am

Forza Italia: è giusto che la Regione spenda 12 milioni per 70 posti?

“Dodici milioni di euro per un accordo di programma del 2013 tra la Regione e delle imprese che ha prodotto solo 70 posti di lavoro. Sono i dati di ‘Puglia Digitale 2.0’, che la Regione diffonde con toni trionfalistici, quando sarebbe stato opportuno tenerli ben riservati, visto che rappresentano la dimostrazione plastica di un centrosinistra che non ha alcuna visione politica di come si creino sviluppo ed occupazione nel territorio”.
Lo dichiara il consigliere regionale di FI e vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta. “L’iniziativa – aggiunge - è costruita sulla stessa teoria che caratterizza, disgraziatamente, l’azione di governo da dieci anni a questa parte. Possiamo annoverare altri progetti che avevano, su carta, la vocazione alla crescita economica: da ‘Bollenti Spiriti’ a ‘Ritorno al Futuro’ che hanno avuto un riscontro, in termini occupazionali, dell’1 %  su una spesa complessiva di 300 milioni di euro. Con le dovute differenze con il progetto del Digitale, siamo sempre al punto di partenza: milioni di euro spesi senza risultati sensibili sul territorio.
Chiedo, per questo, - conclude Gatta - all’assessore Capone, di poter visionare i documenti, progetti e qualsiasi atto utile ad avere lumi sugli esiti di questo protocollo d’intesa”.