Dom31052020

Ultimo aggiornamentoVen, 29 Mag 2020 2pm

Autorità portuali. Per Forza Italia è necessario che in Puglia siano due

“Sulla riorganizzazione delle Autorità Portuali, decisa dal governo Renzi poniamo delle questioni di merito e di primo piano che impongono ad un buon amministratore e legislatore di individuare, in Regioni come la Puglia, almeno due Autorità Portuali: ben venga una a Taranto, sul versante ionico, ma non si può immaginare che Bari ne sia sprovvista pur avendo uno dei porti strategici e core (principali), inseriti anche nella programmazione europea”. Lo dichiara Domenico Damascelli, consigliere regionale di Forza Italia, che ha partecipato oggi all'iniziativa a Bari, firmando la petizione del centrodestra. “Il porto barese - prosegue - è compreso nei due corridoi europei, Baltico-Adriatico e Scandinavo-Mediterraneo, oltre ad essere presente nella rete TEN-T. Se, dunque, anche l’Europa ritiene che lo scalo in questione sia strategico, Renzi ci deve spiegare perché vuole declassarlo. La Puglia, come anche la Sicilia, ha bisogno di due Autorità, una a Taranto ed una a Bari. In più, tutto il centro sud, sul versante adriatico, resterebbe sguarnito senza nemmeno un'autorità. La stazione barese sta già pagando il prezzo di una crisi amarissima e di assenza di progettualità infrastrutturale. Ci risulta difficile, quindi, comprendere la ragione che spinga il governo a mortificare un intero territorio regionale e la sua economia. Noi, certamente - conclude Damascelli - esperiremo ogni strada utile per difendere l’idea di una Puglia protesa allo sviluppo, con due importanti quanto necessarie Autorità a presidio del nostro sistema portuale”.