Dom31052020

Ultimo aggiornamentoVen, 29 Mag 2020 2pm

Aeroporto Gino Lisa necessario per lo sviluppo turistico in Capitanata

“Le dichiarazioni del Ministro per le Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio in merito all’aeroporto ‘Gino Lisa’ di Foggia mi sono sembrate approssimative e superficiali”. Lo afferma il Presidente del Gruppo Movimento Schittulli-Area Popolare, Giannicola De Leonardis. “Non si tratta di volere a tutti i costi uno scalo civile sotto casa, ma di considerare adeguatamente – afferma De Leonardis - la vocazione turistica ed economica di una provincia particolarmente estesa e caratterizzata da una geomorfologia particolare. Una provincia potenziale bacino di altre comunità provenienti da regioni limitrofe, che necessita di un aeroporto per essere realmente competitiva, per il suo pieno rilancio e sviluppo. Autorevoli studi e report, che il Ministro potrà approfondire quando e se vorrà, alla luce del ruolo istituzionale ricoperto, supportano argomentazioni che non sono di semplice campanile, ma si basano su numeri e cifre difficilmente contestabili. Allo stesso modo, auspico che anche l’Assessore regionale ai Trasporti Giovanni Giannini risponda a quanto ho chiesto martedì nell’aula consiliare, in merito al cofinanziamento da parte di Aeroporti di Puglia, possibile e necessario per non perdere i fondi comunitari per l’allungamento della pista: il tempo dello scaricabarile di responsabilità è finito, è arrivato quello della verità e delle risposte. Di prese in giro e tentennamenti ne abbiamo visti e vissuti fin troppi, da queste parti. Se la Regione Puglia – conclude De Leonardis - crede ancora nel ‘Gino Lisa’ deve dirlo chiaramente e pubblicamente, al Ministro Delrio, ai foggiani e ai pugliesi. E difenderlo, piuttosto che condannarlo a morte”.