Lun25052020

Ultimo aggiornamentoDom, 24 Mag 2020 7am

Invest in Apulia: a Londra per spiegare le capacità delle imprese innovative pugliesi

La Regione Puglia vola a Londra (Gran Bretagna) per attrarre investimenti per le start-up innovative del settore ICT. È questo l’obiettivo della partecipazione regionale voluta dall’assessorato allo Sviluppo economico, Sezione Internazionalizzazione, all’evento UnBound Digital, una delle principali business convention internazionali, dedicate alle start-up nel settore digitale, in programma a Londra oggi e domani (8 dicembre 2016). 
“In Puglia qualche anno fa non esistevano startup innovative- ha detto l’assessore allo sviluppo economico, Loredana Capone-oggi, sono oltre 200 quelle registrate e questo numero è destinato a salire ancora. Abbiamo una grande propensione verso la creatività e la Regione ha lavorato e sta lavorando duro per arrivare a costruire un ambiente sempre più favorevole. Perché un Paese è prospero se lo sono le sue aziende è perché con le start up il futuro è di chi lo fa. D'altra parte sta cambiando la visione della società e del modo di fare impresa, che sono e devono essere sempre più fondati sul digitale e su realtà e concetti chiave come innovazione e condivisione. Conta l’idea insomma ma vince chi sa mettere insieme le persone giuste e si concentra sul fare. La Puglia ha dimostrato di avere avere idee buone e di saper fare squadra e proprio in questi giorni la Commissione europea ci premia come best practise nell'innovazione digitale. Adesso la sfida è incide sempre più sul miglioramento della qualità della vita delle nostre comunità. Con la Regione stiamo provando ad agevolare questo percorso".

L'evento, giunto alla terza edizione, rappresenta una straordinaria piattaforma di connessione tra Start-up e brand in tema di innovazione digitale e vedrà la presenza di 3.500 partecipanti tra imprenditori, investitori, corporate & brand executives, media influencers (circa 50 testate giornalistiche e bloggers) provenienti da Stati Uniti, Italia, Israele, Spagna, Hong Kong, Singapore, Germania, Irlanda. Tra i principali temi di questa edizione: l'innovazione in ambito Retail, AdTech, Media & Advertising, Healthcare, Cybersecurity e FinTech. 
La Regione Puglia partecipa all’evento con una delegazione di 9 startup ed imprese innovative pugliesi che presenteranno ai Venture Capitalists le loro soluzioni innovative in campo digitale nei settori con applicazioni nei settori che vanno dall’healthcare al media advertising, adtech ed entertainment. 
La delegazione pugliese sarà presente all’interno dell’area “Start up Bazaar” coordinata da ICE-Agenzia di Londra in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana per il Regno Unito. 
Oltre ai 2 giorni di incontri BtoB con potenziali investitori ed eventi di networking, in calendario il 7 ed 8 dicembre, è prevista per la delegazione un’azione di scouting il giorno 9 dicembre con una serie di incontri con i principali stakeholders dell’eco-sistema inglese dell’innovazione, oltre ad una visita guidata alle strutture di eccellenza della Tech City, hub mondiale del Fintech.
La presenza regionale all’evento sarà rafforzata dal desk “Invest in Apulia” presidiato da Puglia Sviluppo Spa (società regionale in house che si occupa di attrazione investimenti), per promuovere le opportunità di investimento sul territorio regionale e favorire lo sviluppo di contatti con gli investitori e gli operatori internazionali.
Le start-up e PMI innovative partecipanti: Intermed Solutions Srl (Maglie - Le), The Digital Box Spa (Gravina in Puglia - Ba), Cinemagica Srl (Bari); SHOUZZ srl (Bari); Grifo Multimedia srl (Bari); Rhubbit Srl (Turi - Ba); Intact Srl (Bari); Carepy (Bari); Plusimple srl (Bari).