Ven19072019

Ultimo aggiornamentoLun, 17 Giu 2019 7pm

Assessore Giannini deve dimettersi. E' ciò che chiede M5S dopo l'incidente ferroviario nel Salento

M5S contro l'assessore regionale Giannini: è meglio che si dimetta. "A nulla sono servite le nostre numerosissime segnalazioni sulle carenze anche strutturali e sui numerosi disagi creati dalle nostre ferrovie" dichiarano i consiglieri regionali pentastellati.  "Il Governo regionale non si è degnato neanche di rispondere ad una nostra mozione nella quale chiedevamo risposte su tutte le tratte ferroviarie pugliesi dopo il disastro del 12 luglio in cui hanno perso la vita 23 persone. E’ solo un miracolo - evidenzia il M5S - che oggi non vi siano state vittime ma solo una quindicina di feriti. Ma questa è una situazione che non può più andare avanti. Ed ecco le domande: "che fine fanno i soldi destinati all’agenzia regionale per la mobilità? Che fine fanno i soldi delle tasse dei pugliesi? Passaggi a livello che rimangono aperti, treni fatiscenti e in ritardo, personale carente e ora siamo arrivati ad un punto davvero inaccettabile, due gravissimi scontri di questo tipo sono davvero troppi: non è possibile che i cittadini debbano arrivare a temere per la loro vita ogni volta che salgono su un treno. Chiediamo le dimissioni immediate dell’assessore ai Trasporti Giannini.”