Lun26072021

Ultimo aggiornamentoDom, 25 Lug 2021 6pm

Omicidio Sarah Scazzi: le motivazioni della sentenza che ha condannato Sabrina Misseri e i suoi genitori Michele e Cosima Serrano

Ora è possibile sapere perché Sabrina Misseri e sua madre Cosima Serrano sono state condannate  all’ergastolo anche nella sentenza d’appello per l’omicidio di Sarah Scazzi. Saranno state le polemiche delle ultime settimane oppure la decisione del Ministero della Giustizia di disporre un’ispezione oppure né l’una e l’altra cosa certo è che ora ha avuto termine il ritardo per il deposito delle motivazioni di quella sentenza di condanna. Motivazioni ampie sono state scritte in ben 1277 pagine per ricostruire l’inchiesta e l’esito dei due dibattimenti. Dopo tredici mesi ieri c’è stato il deposito delle motivazioni della sentenza d’appello.

Per l’avvocato Nicola Marseglia, che difende Sabrina Misseri insieme al collega Franco Coppi, le motivazioni della sentenza di condanna “sembrano una apoteosi del verdetto di primo grado con la sostanziale conferma a tutto tondo dell’impianto di quella sentenza, in cui si riaffermano le argomentazioni giuridiche e fattuali e ci si dilunga sulla cronaca processuale”. Qualsiasi sia l’interpretazione e la valutazione delle motivazioni resta il fatto con quella sentenza è stata confermata la condannate all’ergastolo per Sabrina Misseri e sua madre mentre per gli zii della vittima, Michele e Carmine Misseri, la condanna è, rispettivamente, a 8 anni e 5 anni e 11 mesi di reclusione per soppressione di cadavere.