Ven27112020

Ultimo aggiornamentoGio, 29 Ott 2020 10am

Commissario straordinario con la funzione di provvedere al decreto sulla parità di genere in Puglia è il prefetto Bellomo

Alle elezioni regionali in Puglia si voterà con la doppia preferenza di genere. E' certo. Non essendoci riuscito a tale scopo il Consiglio regionale il governo Conte ha provveduto ad incaricare con il ruolo di commissario straordinario il prefetto di Bari, Antonia Bellomo, per procedere "agli adempimenti strettamente conseguenti" per l'attuazione del decreto sulla doppia preferenza di genere nelle elezioni regionali in Puglia. La decisione è stata presa in seguito ad una apposita riunione del Consiglio dei Ministri in cui è stato sentito eccensionalmente l'attuale presidente della Regione Michele Emiliano. E' una decisione storica e il presidente del Consiglio Conte lo ha evidenziato nei commenti che hanno accompagnato il provvedimento. "Oggi – ha scritto Conte in un post su Facebook - abbiamo scritto una nuova pagina nella storia italiana dei diritti politici e, in particolare, dei diritti delle donne. Per la prima volta il Governo è intervenuto per adottare un decreto-legge che introduce nella legislazione della Regione Puglia il vincolo della doppia preferenza, offrendo a tutti gli elettori pugliesi la garanzia di poter scegliere, in occasione della prossima competizione elettorale, tra candidati di sesso diverso. Per il Governo l'empowerment femminile è un imperativo morale, politico e giuridico. Non siamo disposti a consentire ulteriori discriminazioni a carico delle donne".

In effetti è la prima volta che il Consiglio dei Minsitri attiva i poteri sostitutivi su un principio essenziale come la parità di genere nella legge elettorale della Regione Puglia.