Dom31052020

Ultimo aggiornamentoVen, 29 Mag 2020 2pm

Chiesta rotazione dirigenti sanità in Puglia

In un Ordine del giorno depositato oggi, i consiglieri regionali del Pd, Pino Romano (presidente Commissione Sanità), e Ernesto Abaterusso, chiedono "alla Giunta regionale e all’Assessorato alla Sanità di disporre l’obbligo dell’applicazione del principio di rotazione previsto dalle norme, escludendo la possibilità del secondo mandato per i dirigenti".  
I consiglieri ricordano che il Piano Nazionale Anticorruzione definisce "la rotazione del personale addetto alle aree a più elevato rischio di corruzione una 'misura di importanza cruciale'; e che l’alternanza tra più professionisti nell’assunzione delle decisioni e nella gestione delle procedure, riduce il rischio che possano crearsi relazioni particolari tra amministrazioni ed utenti, con il conseguente consolidarsi di situazioni di privilegio e l’aspettativa a risposte illegali improntate a collusione".
Romano e Abaterusso sottolineano poi che "i dirigenti dei dipartimenti di salute mentale sono chiamati, tra l’altro, alla gestione della residenzialità psichiatrica che prevede ingente impegno di spesa per l’utenza inserita nelle strutture riabilitative gestite dal privato sociale". Per questo, concludono, “il rinnovo dello stesso dirigente all’incarico di direttore del dipartimento potrebbe costituire caso di vetustà dello svolgimento di incarico direzionale all’interno della medesima struttura”.