Gio28052020

Ultimo aggiornamentoLun, 25 Mag 2020 8am

Premio a un pugliese che detossica il glutine per i celiaci

È un progetto pugliese altamente innovativo ad aggiudicarsi l’edizione 2015 del Premio Nazionale per l’Innovazione, svoltosi questa mattina a Rende (CS). New Gluten World, che vince il Primo Premio assoluto della più grande business plan competition italiana affermandosi tra i 16 progetti finalisti, è una spin-off dell’Università di Foggia, nella cui compagine societaria è entrato la Molino Casillo Spa di Corato, leader dell’industria molitoria.

New Gluten World, già vincitore della Start Cup Puglia 2015, nella categoria Agrofood-Cleantech, sviluppa una nuova terapia dietetica: si tratta di un’innovazione radicale per chi soffre di celiachia, in quanto non si basa sull’eliminazione del glutine dalla farina, bensì su un processo che la detossifica, consentendo la produzione di pane, pasta e prodotti da forno che sul piano sensoriale, nutrizionale ed economico sono identici a quelli che il soggetto celiaco assumeva prima dello sviluppo della malattia, ma che non risultano più immunogenici e immunotossici.

“Gli scienziati e i ricercatori sono gli eroi del nostro tempo – ha dichiarato il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano – La storia di chi, intrecciando le antiche sapienze agronomiche della nostra terra con le più avanzate tecnologie, è una storia della migliore gente pugliese. Quella che testardamente non molla mai e che riesce a trovare la strada per il successo e per il progresso nonostante le difficoltà. Siamo orgogliosi di loro e con la Regione non li lasceremo soli, continuando ad appoggiare e a promuovere i loro studi e l’applicazione industriale delle loro invenzioni”.

“È un giorno felice per la Puglia e per la scienza”, ha detto l’assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone. “Non solo la valutazione di Start Cup Puglia è confermata a livello nazionale con il primo posto, ma conquista la giusta visibilità un’innovazione che può rivoluzionare l’alimentazione dei celiaci e renderla nettamente migliore, non eliminando il glutine ma togliendone solo la tossicità. Così la Puglia regala al mondo una scoperta importante e si conferma, nell'anno dell’Expo, regione apripista per l’innovazione agroalimentare mondiale. La Regione continuerà a valorizzare con le iniziative come Start Cup e i suoi strumenti di agevolazione la ricerca industriale e l’innovazione made in Puglia, perché la vita dei cittadini possa trarne un giovamento concreto e reale”.

“La meritatissima vittoria di New Gluten World si inserisce nel percorso di sostegno alla valorizzazione della ricerca che l’ARTI ha attivato negli ultimi anni”, dichiara la presidente dell’ARTI Eva Milella.

“Il vincitore aveva in passato usufruito di un voucher per l’estensione all'estero della tutela della proprietà intellettuale offerto da ARTI e Regione Puglia, attraverso il progetto ILO, grazie al quale aveva potuto valorizzare economicamente la propria innovazione con l’intervento dell’investitore industriale. Anche la sua vittoria della Start Cup Puglia, decretata una giuria composta da imprenditori è un tassello del percorso che oggi la porta al PNI: ulteriore dimostrazione di come una filiera di interventi coordinati e coerenti riesca a raggiungere obiettivi di rilievo”.

Ma i premi alla Puglia non finiscono qui: la pugliese Piezoskin, vincitrice assoluta di Start Cup Puglia 2015, si aggiudica il Premio Speciale Franci@Innovazione, messo in palio dall’Ambasciata di Francia. Il premio consisterà in un soggiorno in Francia presso un incubatore tecnologico di Tolosa, per esplorare le possibilità d’internazionalizzazione del progetto. Piezoskin è un dispositivo, dalla forma di un tappeto flessibile di micro foglioline piezoelettriche, che produce energia elettrica, sfruttando sia la forza di correnti d’aria di ambienti finora mai sfruttati, sia dei fluidi. Si conferma quindi anche quest’anno il grande successo delle start-up innovative pugliesi al PNI: nel 2014, infatti, un altro progetto, Diptera, già vincitore della Start Cup Puglia si era aggiudicato il premio nazionale di categoria e il premio speciale Franci@Innovazione.