Gio28052020

Ultimo aggiornamentoLun, 25 Mag 2020 8am

Sanità. Ridotti gli orari di attività nei punti di primo intervento

“Siamo veramente senza parole: una nuova stangata all'offerta sanitaria pugliese con l’improvviso dimezzamento dell’orario di attività dei Punti di Primo Intervento nei presidi di Bitonto, Castellana Grotte, Casamassima, Giovinazzo e Rutigliano. Ciò a causa della carenza gravissima di personale, ma è il campanello d'allarme di una caotica gestione del servizio sanitario regionale”.
Lo dichiara il consigliere regionale di Forza Italia, Domenico Damascelli.
“La decisione – aggiunge - sarà vigente dal primo maggio e la situazione è molto più grave di quanto si potesse pensare. Ho organizzato un incontro preparatorio in vista di quello che ho promosso per oggi, lunedì 2 maggio per i servizi assistenziali territoriali, ma tutta la provincia di Bari è nel mirino di tagli che minano la rete dell'emergenza-urgenza, importantissima e delicata per la sicurezza dei cittadini.
I punti di primo intervento sono essenziali per salvare vite umane: cosa dirà il presidente e assessore alla Sanità ad un infartuato sfortunato perché colto dal malore negli orari di chiusura? È una decisione impensabile che andava scongiurata in ogni modo e nulla può giustificarla, frutto dell’improvvisazione e di una programmazione sanitaria inesistente. È evidente - conclude Damascelli - che la sanità targata Emiliano sia allo sbando e meriti un assessore che si dedichi con cura e dedizione ad un ruolo così importante e delicato. Se si va avanti così, si rischia di far deflagrare il sistema sulla pelle della gente”./