Sab28032020

Ultimo aggiornamentoVen, 27 Mar 2020 11am

Forse si attendono le elezioni regionali per assumere negli ospedali i vincitori di concorso?

“Ci sono in Puglia operatori socio-sanitari, terapisti, educatori, tecnici di radiologia e altre figure sanitarie che sono vincitori di concorso banditi dalle ASL. Hanno superato le prove del concorso e sono in graduatoria. Ma non lavorano ancora! Nonostante la sanità pugliese, dagli ospedali agli ambulatori territoriali, sia al collasso: ogni giorno sentiamo di carenze di organico che allungano le liste di attesa, che impediscono un’efficiente e continuativa prestazione sanitaria." La denuncia è fatta da Ignazio Zullo, capogruppo Fratelli d'Italia in consiglio regionale della Puglia. 

“Che si aspettino le elezioni per procedere con passerelle elettorali?" Chiede in modo retorico Zullo che aggiunge "a pensar male si fa peccato ma qualche volta ... diceva Andreotti. D'altronde di passerelle ne abbiamo già viste con le stabilizzazioni e francamente un po' tutti ne siamo rimasti disgustati da questo modo di far politica".

“Ci aspettiamo - conclude Zullo - di essere smentiti con la pronta chiamata in servizio di questi vincitori di concorso perché chi ha diritto al lavoro inizi a lavorare per assicurare altro diritto ovvero quello alla salute dei nostri concittadini.  Lavoro e salute, due diritti costituzionali che non possono e non devono essere condizionati dalle elezioni”.