Sab24102020

Ultimo aggiornamentoSab, 24 Ott 2020 10am

Medici, infermieri e operatori socio sanitari sono da assumere con iter urgenti tramite avvisi pubblici o andando ad attingere dalle graduatorie già attive.

In Puglia servono al più presto 678 medici, 1.191 infermieri e 599 operatori socio sanitari. Lo ha stabilito la Regione Puglia sulla base di una stima calcolata dal dipartimento Salute per fronteggiare l'emergenza Coronavirus. E' per questo che una lettera ufficiale è stata indirizzata al governo nazionale per chiedere l'assunzione di complessivi 2.539 operatori sanitari.

"La situazione negli ospedali pugliesi è sotto controllo - si affretta a chiarire il governatore Michele Emiliano - il numero dei casi è ancora gestibile rispetto alle nostre capacità. Ma sappiamo tutti che il contagio è in evoluzione ed è nostro compito delineare gli scenari possibili per essere pronti ad affrontare un numero superiore di ricoveri". Serve personale nelle terapie intensive, pronto soccorso, nei reparti malattie infettive, pneumologia, cardiologia e medicina interna. "La nostra richiesta - aggiunge Emiliano - rientra nel piano di potenziamento dei posti letto di malattie infettive e della terapia intensiva che avverrà su tutto il territorio e che al più presto vi illustrerò nel dettaglio, per affrontare al meglio l'emergenza Coronavirus".

"Le assunzioni saranno anche extra dotazione organica - spiega il governatore della Puglia- e con le modalità più rapide: tramite avvisi pubblici o andando ad attingere dalle graduatorie già attive. Medici, infermieri e operatori sanitari sono la forza della nostra rete ospedaliera. Un infinito grazie a tutti loro".