Dom29112020

Ultimo aggiornamentoGio, 29 Ott 2020 10am

Esistono differenze di sesso e genere rilevanti nel contesto della pandemia da COVID-19

GISeG (Gruppo Italiano Salute e Genere), nell’ambito del protocollo di intesa sottoscritto con il Consiglio regionale della Puglia, ha organizzato, con il patrocinio dell’Istituto Superiore di Sanità, il webinar su “Differenze di genere nell’infezione COVID-19”, che si svolgerà il 30 giugno alle ore 15.30.
L’evento è secondo momento di approfondimento, che fa seguito al precedente incontro si è svolto il 23 giugno.
Le evidenze raccolte fino ad oggi, indicano che esistono differenze di sesso e genere rilevanti nel contesto della pandemia da COVID-19. Questo emerge dalla valutazione dei dati relativi alla percentuale dei contagi e al tasso di letalità sia in Italia che nel mondo. In particolare, i dati dell’Istituto Superiore di Sanità (Sorveglianza Integrata ISS), evidenziano nel nostro Paese una letalità per COVID-19 del 17,7% negli uomini e del 10,4% nelle donne. La diversa esposizione a fattori di rischio, i diversi ruoli sociali degli uomini e delle donne, le differenze biologiche nei due sessi (fattori genetici, ormonali, immunologici) contribuiscono a determinare le differenze riportate.
Nei due sessi, inoltre, le comorbidità  (malattie cardiovascolari, obesità, malattie respiratorie croniche, etc.) si associano alle forme più gravi e fatali di infezione da SARS-CoV-2, con manifestazioni cliniche differenti
Comprendere i diversi meccanismi alla base di queste differenze è fondamentale per disegnare strategie di prevenzione e di cura genere specifiche.
Il Webinar si propone di raccogliere esperienze cliniche in diversi ambiti, respiratorio, cardiologico, oncologico, neurologico e di fornire, in forma organica, un aggiornamento delle conoscenze attualmente disponibili sulle diversità di sesso e genere nell’ outcome della COVID-19.
L’iniziativa sarà trasmessa attraverso la piattaforma digitale del Consiglio regionale della Puglia. 
È raccomandata la registrazione almeno 48 ore prima, cliccando sul seguente link: https://weon.consiglio.puglia.it   
Nella locandina allegata è possibile consultare il programma, con evidenza dei relatori e dei temi che saranno trattati.
Il GISeG, nella persona del Presidente Nazionale Dr.ssa Anna Maria Moretti, è da tempo impegnato nella definizione di numerosi programmi orientati alla formazione del personale Medico e Sanitario e alla comunicazione nei confronti del cittadino. 
In tale ottica ha fondato con il Consiglio Regionale della Puglia, attraverso la collaborazione con Teca del Mediterraneo, la prima Biblioteca Multimediale su Salute e Medicina di Genere in Italia per la promozione di documenti scientifici e divulgativi specifici. 
Il protocollo d’intesa infatti mira ad organizzare iniziative finalizzate ad attuare strategie di promozione di una cultura della salute e medicina di genere mediante programmi di prevenzione primari e secondari, di attività formativa, di informazione corretta alla cittadinanza mediante l'utilizzo di canali di diffusione delle informazioni, di interazione con cittadini e pazienti per definire interventi inerenti gli aspetti sociali e supporto alle necessità della popolazione.
La Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia “Teca del Mediterraneo”, in linea con quanto indicato dal "Manifesto UNESCO sulle biblioteche pubbliche”, realizza attività e progetti destinati ai cittadini, alle scuole e al territorio per la promozione culturale e per la crescita individuale, in collaborazione con enti, associazioni e altre biblioteche, nonchè per la conoscenza dell'istituzione consiliare, collaborando alle iniziative di comunicazione istituzionale.