Lun26072021

Ultimo aggiornamentoDom, 25 Lug 2021 6pm

Roberto Cau dopo la sconfitta dei satanelli: è stata un'occasione sciupata

PALERMO – FOGGIA 1-0

Marcatori: 82′ Valente (PA)

PALERMO (3-4-2-1): Pelagotti 6,5; Marong 6, Peretti 5,5, Marconi 5,5; Almici 5, Luperini 4 (dal 21′ s.t. Odjer 5,5), De Rose 6, Valente 6,5; Kanoute 5,5 (dal 35′ s.t. Santana s.v.), Floriano 7; Rauti 4 (dal 18′ s.t. Saraniti 5). A disposizione: Fallani, Doda, Corrado, Crivello, Lancini, Martin, Odjer, Broh, Saraniti, Silipo, Santana.
Allenatore: Giacomo Filippi 6,5 .

FOGGIA (3-5-2): Fumagalli 6; Anelli 5,5 (dal 41′ s.t. Salvi s.v.), Gavazzi 6,5, Galeotafiore 6; Kalombo 6, Vitale 6, Rocca 5,5, Said 5,5 (dal 21′ s.t. Nivokazi s.v.), Di Jenno 5; Curcio 6,5, Dell’Agnello 5,5 (dal 45′ s.t. Balde s.v.). A disposizione: Mascolo, Jorio, Agostinone, Pompa, Turi, Salvi, Aramini, Nivokazi, Balde.
Allenatore: Roberto Cau 6.

ARBITRO: Federico Longo di Paola (6)

L'allenatore del Foggia ha commentato così la sconfitta in Sicilia: “Abbiamo sciupato qualche occasione di troppo nel primo tempo. Magari con un po’ di cattiveria sotto porta su qualche respinta potevamo andare in vantaggio. Ma la squadra fisicamente è stata in partita e abbiamo sbagliato solo in occasione del gol del Palermo. Credo che la sconfitta sia un risultato ingiusto. Abbiamo provato a vincere la partita giocando con il 3-4-1-2 inserendo una punta in più, però è facile parlare dopo per quanto riguarda le scelte dei cambi. Senza cercare alibi, anche se non ci siamo allenati per tanto tempo, a livello fisico abbiamo tenuto fino alla fine abbastanza bene. Ora - ha concluso mister Cau - ci rimbocchiamo le maniche e iniziamo a lavorare per domenica che è una partita importante”.