Gio20012022

Ultimo aggiornamentoGio, 06 Gen 2022 3pm

Foggia invincibile anche in Calabria. De Zerbi spiega perché

“Abbiamo giocato una grande gara, segno di maturità e forza; segnali di una squadra che sa quello che vuole e sa come deve giocare per ottenerlo”. E' questo in sintesi il commento di mister De Zerbi alla partita vinta contro la Reggina.

Un gol per tempo e il Foggia incassa altri tre punti. E' incredibile la striscia positiva costruita dal Foggia in questo campionato. Contro i calabresi il Foggia ha conquistato il tredicesimo risultato utile in diciassette partite disputate. 

Una gara, quella disputata contro la Reggina, che già nel primo tempo ha mostrato un Foggia da show con bel gioco e tante, ma proprio tante, occasioni da gol. Già nel primo tempo, infatti, ci sono state almeno quattro occasioni nette da rete per i rossoneri. 

E' Bencivenga al posto di Loiacono l'unica variante della compagine rispetto a quella scesa in campo la scorsa settimana nel derby contro il Lecce. E De Zerbi ha avuto ragione nel riconfermare lo squadrone vincente. 

Non è che la Reggina abbia giocato male o si sia assentata dal campo. E' vero che, sin dai primi minuti, i rossoneri hanno messo in mostra le proprie capacità e fatto capire di cercare il risultato ad ogni costo ma i calabresi hanno saputo reagire bene dopo il primo gol subito creando un gran quantità di gioco offensivo. Ovviamente, però, il Foggia dispone non soltanto di un ottimo attacco ma anche di una forte difesa che ha contenuto molto bene i tentativi di incursione della Reggina. 

Per non sfigurare davanti al proprio pubblico la Reggina ha cercato il pareggio in modo più convincente soprattutto nei primi minuti della ripresa. In soli dieci minuti, infatti, per ben tre volte, la Reggina è andata vicina al gol con Insigne, Dall’Oglio e in particolare con Masini che, più degli altri due, ha perduto l'occasione da rete. 

De Zerbi è molto contento della sua squadra: "contro la Reggina abbiamo disputato il miglior primo tempo di tutto il campionato ma anche nella ripresa sia stati bravi. Ora dobbiamo concentrarci sul prossimo derby, quello contro il Barletta". (Carmelo Molfetta)

REGGINA-FOGGIA 0 - 2

REGGINA: Kovacsik; Di Lorenzo, Crescenzi, Camilleri, Karagounis; Insigne, Armellino, Dall’Oglio (78′ Gjuci), Salandria; Louzada, Masini (65′ Viola).
A disp.: Cetrangolo, Maimone, Perrone, Syku, Ungaro.
All.: Alberti

FOGGIA: Narciso; Bencivenga (80′ Grea), Potenza (27′ Loiacono), Gigliotti, Agostinone; Sainz-Maza (54′ Sicurella), Agnelli, D’Allocco; Sarno, Iemmello, Cavallaro.
A disp.: Micale, Altobelli, Leonetti, Bollino.
All.: De Zerbi
ARBITRO - Alessandro Prontera di Bologna
MARCATORI - 11′ Sarno (F), 58′ D’Allocco (F)
AMMONITI – Gigliotti (F), Masini (R), Dall’Oglio (R), Narciso (F)