Gio28102021

Ultimo aggiornamentoGio, 28 Ott 2021 7am

La norma fissa i limiti di velocità a 30 km/h sulle strade urbane, 20 km/h sulle piste ciclabili e 6 km/h nelle aree pedonali. Stop alla circolazione dopo il tramonto.

É in arrivo una stretta sui monopattini che hanno invaso le città, diventando primo veicolo della sharing mobility in Italia. Obbligo del casco, limiti massimi di velocità ed età minima per i conducenti fissata a 18 anni.

Sono i punti principali della proposta di legge per regolamentare l’uso dei monopattini attualmente all’esame della Commissione trasporti alla Camera. Sfrecciano all’improvviso, sorpassano a destra e non rispettano i segnali, sono guidati senza casco nè assicurazione soprattutto da minorenni.

Questa è la giungla monopattino di cui sono protagoniste le nostre città. Si va verso una stretta che possa regolamentare questo mezzo di trasporto che nel giro di un anno e mezzo ha invaso tutta Italia in nome di una mobilità più sostenibile ma anche più pericolosa.

La norma, primo firmatario Roberto Rosso (Fi), relatrice Elena Maccanti (Lega), fissa i limiti di velocità a 30 km/h sulle strade urbane, 20 km/h sulle piste ciclabili e 6 km/h nelle aree pedonali. Si pensa a sanzioni per "sosta selvaggia" e al divieto di transito sui marciapiedi. Stop alla circolazione dopo il tramonto.