Dom26092021

Ultimo aggiornamentoMer, 22 Set 2021 11am

Il Sindaco ha incontrato la Militare che ha praticato un massaggio cardiaco a un bambino di 16 mesi, salvandogli la vita.

Una storia a lieto fine quella accaduta a Ruvo di Puglia (Ba) e ha come protagonisti la Caporal Maggiore Annarita Garofalo e un bambino di un anno e mezzo.

Il Caporal Maggiore Annarita Garofalo si trovava in corso Carafa, una zona centrale del paese barese, quando ha notato un uomo, con un bambino in braccio, che chiedeva disperatamente aiuto. Senza esitazione, ha prestato il primo soccorso al piccolo accorgendosi dell’arresto cardiaco in atto e praticandogli prontamente un massaggio cardiaco. Grazie alle manovre di rianimazione di Annarita Garofalo, militare in servizio al 9° Reggimento di Fanteria di Trani, il bambino è stato salvato, come confermato anche dalle pagine social dell'Esercito Italiano.

Anche il sindaco di Ruvo di Puglia (Bari), Pasquale Chieco, ha voluto ringraziare il Caporal Maggiore Annarita Garofalo: "Ci tenevo davvero a incontrarti e a ringraziarti di persona a nome di tutti i Ruvesi, Caporal Maggiore Annarita (come mi hai permesso di chiamarti)", ha scritto il primo cittadino di Ruvo, rivolgendosi alla Caporal Maggiore Annarita Garofalo: "Ci vogliono presenza di spirito, competenza e sangue freddo – prosegue il Sindaco -. Sono orgoglioso di averti incontrata: il tuo comportamento è un'ulteriore prova della preparazione e dello spirito di servizio delle nostre Forze armate, il tuo modo di agire testimonia altruismo e grande coraggio. La vita è un bene inestimabile. Siamo tutti vicini ai genitori di quel piccolino e tutti ti siamo immensamente grati".