Sab17112018

Ultimo aggiornamentoVen, 16 Nov 2018 3pm

Anche nove titoli d’opera nel Cartellone 2019 per il Petruzzelli

Tante le novità che la Fondazione Petruzzelli ha programmato per il cartellone 2019 in riferimento alla nuova Stagione d’Opera e di Balletto ed alla Stagione Concertistica.

Sarà Simon Boccanegra di Giuseppe Verdi, per la regia di Arnaud Bernard, ad aprire la Stagione d’Opera e di Balletto 2019 del Teatro Petruzzelli, con il debutto nel ruolo principale del baritono di fama mondiale Luca Salsi.

Il nuovo allestimento della Fondazione Petruzzelli in coproduzione con Fondation pour l’Art Musical, Lyrique et Chorégraphique-Opéra de Lausanne e Slovensko Narodno Gledalisce Maribor -  Slovene National Theatre Maribor andrà in scena nel mese di gennaio.

Il Cartellone 2019 propone ben 9 titoli d’opera, un grande balletto contemporaneo a curaBallet Preljocaj, compagnia del grande coreografo francese Angelin Preljocaj, e uno spettacolo di strabiliante clownerie teatrale di fama mondiale: Slava’s Snow Show, ideato da Slava Polunin e considerato un classico del Teatro del XX secolo.

Nel mese di febbraio andrà in scena Madama Butterfly  di Giacomo Puccini, per la regia diDaniele Abbado, allestimento della Fondazione Petruzzelli (2011).

Ad aprile la Fondazione proporrà Die Walküre (La Valchiria) di Richard Wagner, con la direzione di Stefan Anton Reck.

A giugno sarà la volta di Tosca, allestimento del Teatro Regio di Parma.

Nel mese di settembre è in programma Il barbiere di Siviglia, per la regia di Pierluigi Pizzi, allestimento del Rossini Opera Festival.

Ad ottobre andranno in scena La voix humaine di Francis Poulenc, per la regia di Emma Dante, allestimento del Teatro Comunale di Bologna e Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni, per la regia di Michele Mirabella, allestimento della Fondazione Petruzzelli.

A novembre Eugenio Onegin, con l’allestimento e l’intero cast artistico dell’ Helikon-Opera Moscow (lo spettacolo con la leggendaria regia di Costantin Stanislavskij del 1922, ripreso nel 2015, sul nuovo palcoscenico del Helikon-Opera).

Chiuderà la Stagione 2019, nel mese di dicembre, La Bohème di Giacomo Puccini, per la regia di Hugo De Hana, nuova produzione della Fondazione Petruzzelli.

L’apertura della Stagione Concertistica 2019  nel mese di gennaio sarà affidata alla bacchetta di Stefan Anton Reck che dirigerà Turangalîla-Symphonie) per pianoforte, onde Martenot e grande orchestra di  Olivier Messiaen.

Di seguito alcune prime anticipazioni:

Sempre nel mese di gennaio tornerà al Teatro Petruzzelli il grande pianista Kristian Zimerman.

A febbraio è in programma il concerto del violinista Maxim Vengerov, a marzo la violinistaIsabelle Faust, considerati fra i più grandi interpreti di questo strumento.

A marzo dirigerà l’Orchestra del Teatro Petruzzelli Ryan Mc Adams, in programma La Sinfonia n. 5 in re minore (Op. 47) di Dmitrij Šostakovič.

E sempre nel mese di marzo Renato Palumbo dirigerà la Messa da Requiem per soli, coro e orchestra di Giuseppe Verdi.

A giugno 2019 Giampaolo Bisanti dirigerà la Sinfonia n. 3 di Gustav Mahler.

Ad ottobre 2019 Ottavio Dantone dirigerà il Requiem per soli, coro ed orchestra di Wolfgang Amadeus Mozart.

A novembre 2019  è in cartellone il concerto del violoncellista Sol Gabetta.

Sempre a novembre Sascha Goetzel dirigerà l’Orchestra e il Coro della Fondazione Petruzzelli, in programma il Bolero di Maurice Ravel.

La chiusura della Stagione Concertistica 2019 sarà affidata alla grande pianista Martha Argerich.

FacebookTwitter
Pin It