Ven03122021

Ultimo aggiornamentoGio, 02 Dic 2021 5pm

Dibattito organizzato dall'Unione Cattolica della Stampa Italiana sul futuro di Taranto

Ambiente, lavoro, comunicazione per il pianeta che speriamo. Si parlerà di questo partendo dalla situazione di Taranto e pensando al futuro nel dibattito sulla piattaforma Zoom, programmato per domani, domenica 24 ottobre 2021, alle ore 20.15. Si accede dal link http://bit.ly/ucsi-settsociali. Sarà l’occasione per discutere a caldo su quanto sarà appena emerso dalla 49^ Settimana Sociale dei Cattolici Italiani in svolgimento nel capoluogo jonico. E a Taranto è anche grave il problema della bonifica dei siti inquinati. Cosa può fare la Chiesa.

Il dibattito online, organizzato in queste settimane dai giovani dell’UCSI – Unione Cattolica della Stampa Italiana, con la Puglia capofila in quanto proponente dell’iniziativa e regione ospitante delle Settimane Sociali, vedrà la presenza di Leonardo Becchetti, economista e membro del Comitato Scientifico e Organizzatore per le Settimane Sociali, Vincenzo Varagona, Presidente UCSI e vicecaporedattore TgR Rai Marche, padre Francesco Occhetta, gesuita e membro del Comitato Scientifico e Organizzatore per le Settimane Sociali, Alessandra Luna Navarro, giovane ricercatrice e associated professor presso la Technische Universiteit di Delft (Paesi Bassi) nonché partecipante e relatrice alle Settimane. Concluderà la serata Mons. Filippo Santoro, Arcivescovo di Taranto.

La presentazione dell’evento sarà curata dal giovane giornalista pugliese e socio UCSI Luca Antonio Ciciriello. Con lui, si avvicenderanno nella conduzione dei vari momenti Francesco Giuseppe Laureti (UCSI Friuli Venezia Giulia), Giuseppe Milano e Roberta Carlucci (UCSI Puglia), Fabio Massimo Mattoni (UCSI Umbria) insieme ad altri giornalisti e comunicatori dei giovani UCSI che hanno collaborato alla realizzazione dell’evento. È prevista, inoltre, una breve rassegna stampa curata dal consigliere nazionale UCSI Andrea Cuminatto.

L’evento on line, trasmesso su piattaforma Zoom, sarà registrato per consentire a coloro che non potranno partecipare la sera del 24 ottobre di poterlo rivedere a partire da lunedì 25 sul sito www.ucsi.it e sui canali social dell’UCSI.