Dom18082019

Ultimo aggiornamentoGio, 01 Ago 2019 4pm

Sentenza di condanna per un nigeriano di 28 anni che ha violentato una donna di 73 anni in Puglia

E' stato condannato a 8 anni di carcere un nigeriano accusato di aver violentato in Puglia un'anziana. Il Tribunale di Bari lo ha ritenuto colpevole di violenza sessuale e lesioni contro una 73enne di Gioia del Colle. L'uomo, Felix Ighalo, che ha 29enne, è rinchiuso in carcere dal 27 luglio scorso. La violenza sessuale è stata consumata dopo che il giovane ha accompagnato a casa l'anziana con il pretesto di aiutarla nel portare il peso delle buste della spesa. Lo squallido episodio è stato compiuto nella mattina del 26 luglio scorso.

Ad identificarlo e arrestarlo sono stati i carabinieri che utilizzarono per le indagini le immagini delle telecamere installate nei pressi del supermercato dove l'anziana aveva fatto la spesa. Le indagini sono state avviate dalla denuncia della vittima e sono state rafforzate dai referti medici che hanno confermato la violenza subita dall'anziana. Ai carabinieri, insomma, è bastato solo un giorno per trovarlo e arrestarlo. Quatro mesi sono stati sufficienti alla Procura per chiudere le indagini e chiedere il giudizio immediato e oggi c'è stata la sentenza di primo grado che riconosce Felix Ighalo colpevole di violenza sessuale e lesioni.