Dom31052020

Ultimo aggiornamentoVen, 29 Mag 2020 2pm

Armi e droga sequestrati a Brindisi

Digos, Squadra Mobile e Reparto Prevenzione Crimine di Lecce stringono le maglie contro la criminalità brindisina.
Ieri, gli agenti della Polizia di Stato hanno eseguito alcune perquisizioni domiciliari a carico di pregiudicati brindisini.

I blitz hanno permesso di rinvenire e sottoporre a sequestro una pistola semiautomatica con munizionamento ed alcune piante di marijuana.

Ai controlli hanno partecipato anche gli uomini della Polizia Scientifica di Brindisi che hanno eseguito alcuni rilievi fotografici ed hanno opportunamente recuperato e repertato il materiale balistico posto sotto sequestro.

In particolare, la pistola semiautomatica calibro 9 mm. Marca Beretta con matricola abrasa, il caricatore bifilare da tredici cartucce rifornito con sette cartucce calibro ed un pacchetto di sigarette con all’interno 50 cartucce cal. 7.65, sono stati rinvenuti all’interno di un vano adibito ad ascensore condominiale di un palazzo del quartiere Sant’Elia.

La droga sequestrata, ossia una pianta di marijuana dell’altezza approssimativa di circa 50 cm. è stata rinvenuta sul terrazzo di un condominio di viale Leonardo Da Vinci.

Dell’esito delle attività di perquisizione è stata informata la locale Procura della Repubblica che ha autorizzato gli investigatori ad effettuare specifici accertamenti tecnici finalizzati alla ricerca di eventuali tracce di impronte papillari latenti da effettuarsi sull’arma, sul munizionamento e la relativa custodia ed inoltre accertamenti tesi a risalire alla matricola della pistola che risulta resa illeggibile da abrasione.