Mer15082018

Ultimo aggiornamentoDom, 29 Lug 2018 4pm

Giovane ucciso a Vieste davanti casa

Continua la guerra di mafia nel Foggiano. A Vieste è stato ucciso un giovane di 25 anni, Antonio Fabbiano. E' stato ammazzato mentre rientrata a casa. Contro di lui hanno sparato utilizzando un fucile Kalashnikov e una pistola. Ciò fa immaginare che il commando di morte era composto da almeno due persone. L'agguato è stato compiuto in via Tripoli, poco dopo le ore 23 di ieri.

Fabbiano è stato soccorso dai familiari scesi in strada dopo essere stati svegliati proprio dal caos causato dall'agguato. E' stato trasportato d'urgenza all'ospedale “Casa Sollievo della Sofferenza” di San Giovanni Rotondo ma è deceduto poche ore dopo proprio a causa della gravità delle sue ferite soprattutto all'addome.

Fabbiano – a parere degli inquirenti – avrebbe fatto parte del clan di Marco Raduano che si contrappone ad altre organizzazioni malavitose per il controllo del traffico di droga.