Ven19072019

Ultimo aggiornamentoLun, 17 Giu 2019 7pm

Guerra tra clan mafiosi a Bitonto: tra i nove imputati condannati anche gli assassini di una pensionata

Tutte accolte le richieste del pubblico ministero: sono stati condannati a pene comprese tra i 20 anni e i 3 anni di carcere i nove imputati accusati di aver compiuto almeno 4 agguati mafiosi e alcuni di loro di aver ucciso per sbaglio un'anziana donna a Bitonto. Quest'ultimo episodio risale al 30 dicembre del 2017. La vittima, Anna Rosa Tarantino, di 84 anni, fu ferita a morte da proiettili di pistola per essersi trovata casualmente in strada proprio mentre alcuni degli imputati tentava di uccidere i componenti di un clan mafioso rivale. Francesco Agnino, gup del Tribunale di Bari, non ha modificato neppure di un giorno le pene chieste dall'accusa per gli imputati. Queste sono ora le loro condanne scritte in sentenza. Le motivazioni della sentenza saranno rese note tra 60 giorni.

Uno dei nipoti dell'anziana vittima, Francesco Calamita, ha assistito in Tribunale alla lettura della sentenza ed all'uscita dal Palazzo di Giustizia ha commentato affermando che finalmente è stata fatta giustizia ma che “un giorno pagheranno anche per giustizia di Dio”. (R.T.)