Gio28052020

Ultimo aggiornamentoLun, 25 Mag 2020 8am

Interdizione per un anno a Alfredo Borzillo, attuale commissario straordinario unico del Consorzio di Bonifica Centro Sud Puglia

Sospeso per un anno dai pubblici uffici Alfredo Borzillo, attuale commissario straordinario unico del Consorzio di Bonifica Centro Sud Puglia. Il provvedimento di interdizione è stato deciso dalla magistratura barese per i reati di turbativa d'asta e induzione indebita a dare o promettere utilità di cui si sarebbe reso colpevole, secondo l'accusa, Borzillo. Contestualmente alla notifica di questo provvedimento i militari della Guardia di finanza hanno effettuato delle perquisizioni a casa e negli uffici riconducibili e in uso a Borzillo. Le indagini sono coordinate dai pm di Bari Lino Giorgio Bruno e Savina Toscani. Sono costoro ad aver firmato anche la richiesta di arresti domiciliari contro Borzillo ma che il gip ha invece deciso di negare e di applicare la misura cautelare dell'interdizione dai pubblici uffici. 

Nel Consorzio di Bonifica Centro Sud Puglia sono confluiti nel tempo i Consorzi, già commissariati, di Ugento Li Foggi, Terre d'Apulia, Stornara e Tara e quello speciale di Arneo.

Le accuse fanno riferimento a pressioni che Borzillo avrebbe fatto per fare assumere alcuni persone nel Consorzio di Bonifica e un presunto appalto truccato che fu bandito dal Consorzio Terre d'Apulia nel 2017. Appalto vinto dalla società Emisfera Sistemi srl di Reggio Emilia.