Ven27112020

Ultimo aggiornamentoGio, 29 Ott 2020 10am

Rabbia e fumogeni in strada a Bari per protestare contro decreto del Presidente del Consiglio Conte

Principalmente commercianti e ristoratori hanno protestato ieri sera a Bari contro le nuove chiusure imposte con Dpcm. Sono scesi in strada ed hanno sfilato in corteo, mostrando striscioni anche con la scritta "Bari non chiude. No al nuovo Dpcm", circa duemila persone se si tiene conto che le manifestazioni autorizzate erano addirittura tre e che via hanno aderito anche titolari, lavoratori e utenti di palestre e cittadini solidali su queste rivendicazioni, oltre che rappresentanti di imprese. Le tre manifestazioni sono state di fatto unificate nei pressi della Prefettura.

Non sono mancati, purtroppo, momenti di tensione, ad esempio nel tragitto lungo il corso Vittorio Emanuele che collega piazza del Ferrarese a piazza della Libertà. Qualcuno ha gridato "assassini" e in strada c'è stato il lancio di fumogeni.