Dom26092021

Ultimo aggiornamentoMer, 22 Set 2021 11am

Gli agenti hanno sorpreso il soggetto davanti all'abitazione della ex-compagna. Era agli arresti domiciliari per rapina.

Nella scorsa serata del 31 agosto agenti della Squadra Mobile e dell’ UPGSP - Squadra Volante hanno eseguito, su disposizione della Corte d’Appello di Bari, la misura della custodia cautelare in carcere, in sostituzione degli arresti domiciliari, nei confronti di un cittadino foggiano, pregiudicato, classe ‘94.

In particolare, nei servizi notturni disposti in occasione dei recenti eventi delittuosi nei luoghi di maggiore aggregazione giovanile, agenti della Squadra Volante dell’UPGSP di Foggia sorprendevano il soggetto - sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari disposta dal Tribunale di Foggia - davanti all’abitazione dell’ex compagna.

In quell’episodio il predetto tentava di rintracciare l’ex compagna minacciando anche di appiccare fuoco con della benzina dietro la porta di casa. La misura cautelare degli arresti domiciliari era stata precedentemente disposta in sostituzione di quella in carcere a cui lo stesso era sottoposto per il reato di rapina.