Dom26092021

Ultimo aggiornamentoMer, 22 Set 2021 11am

L'aggressore, un 20enne di Bitonto, già noto alle forze dell'ordine.

Un 41enne del luogo, Paolo Caprio, incensurato, è morto nella notte durante una rissa avvenuta in una stazione di servizio sulla Strada provinciale 231 che collega Modugno e Bitonto, in provincia di Bari. 
Il fatto è avvenuto intorno alle tre e ha coinvolto due gruppi di giovani. Uno di loro, identificato dai Carabinieri avrebbe colpito il 41enne con due pugni sul volto facendolo cadere a terra. Nella caduta la vittima avrebbe battuto violentemente la testa. L’aggressore, un 20enne di Bitonto, era già noto alle forze dell'ordine.
Sulla vicenda indagano i carabinieri coordinati dal pm Ignazio Abbadessa che hanno acquisito le immagini di sorveglianza della stazione di servizio e ascoltato i testimoni. L’aggressore, un 20enne di Bitonto, era già noto alle forze dell'ordine.

Immediato il commento del primo cittadino di Bitonto che dichiara «Senza armi la fine di una esistenza umana è stata decretata da violenza per motivi, sembrerebbe, non legati a questioni criminali. La prepotenza e la barbarie stanno attraversando il Paese, consegnando l'immagine di una società sempre più abbandonata. Ma Bitonto ha già sofferto troppo per sopportare altre tragedie come questa».