Ven03122021

Ultimo aggiornamentoGio, 02 Dic 2021 5pm

La zona di spaccio era gestita da un noto pregiudicato tarantino di 36 anni, attualmente sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali.

Rapida operazione antidroga dei Falchi della Squadra Mobile che, nel giro di pochi giorni, hanno smantellato una piazza di spaccio al Quartiere Tamburi.

Le indagini sono partite quando i poliziotti, nel corso dei consueti servizi antidroga, hanno notato un anomalo ma inequivocabile movimento di giovani tossicodipendenti in un appartamento di via Machiavelli.

Le indagini hanno permesso di accertare che quella zona di spaccio era gestita da un noto pregiudicato tarantino di 36 anni, attualmente sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali.

Appostati nelle vicinanze del luogo messo sotto osservazione, i poliziotti hanno visto arrivare il sospettato che, accortosi della loro presenza, ha vistosamente aumentato il suo passo, con il chiaro intento di raggiungere il suo appartamento.

Atteggiamento che ha insospettito ulteriormente gli agenti che sono così intervenuti fermando il 36enne.
Nella prima perquisizione personale, i Falchi hanno recuperato, nascosti negli indumenti intimi del fermato, una dose di cocaina ed una di eroina, dando ancor di più concretezza ai sospetti maturati.

Il successivo controllo domiciliare ha permesso di ritrovare in camera da letto, un piccolo pezzetto di hashish ed un panetto di eroina dal peso complessivo di più di mezzo chilo.
Al termine dell’operazione antidroga, il pusher è stato arrestato in flagranza di reato e dopo le formalità di rito accompagnato presso la locale Casa Circondariale.