Ven03122021

Ultimo aggiornamentoGio, 02 Dic 2021 5pm

Roberto Rossi procuratore capo nel Tribunale di Bari e capo della Dda

Roberto Rossi è stato dichiarato ufficialmente procuratore capo della Repubblica di Bari. L'udienza "speciale" di insediamento c'è stata questa mattina nell'aula E del Palagiustizia di via Dioguardi. Rossi era stato nominato per questo ruolo già dell'8 settembre scorso dal plenum del Csm. Oggi per l'ufficializzazione dell'incarico era riunito il collegio dei giudici del Tribunale di Bari presieduto da Rosa Calia Di Pinto con gli altri presidenti di sezione Marco Guida e Ambrogio Marrone. Rossi ha detto di essere emozionato per talenuovo compito ed ha aggiunto: "L'emozione di oggi è il risultato dell'impegno di tantissime persone, di un gruppo di lavoro straordinario che è quello della Procura di Bari". Alla ministra della Giustizia, Marta Cartabia, che domani sarà in visita a Bari, il nuovo procuratore Rossi chiedere la giusta sollecitudine per la costruzione del nuovo palazzo di giustizia inoltre ha detto che "domani cominceremo questo dialogo istituzionale che in realtà già da tempo esiste per la soluzione dei problemi, un dialogo importante e necessario e credo che qualche risultato lo raggiungeremo. Sono sicuro che la ministra sarà capace di ascoltare le nostre richieste". In riferimento all'impostazione del lavoro, Rossi ha dichiarato: "Cercherò di fare 'solo' il mio dovere". 

Roberto Rossi è anche capo della Dda (Direzione distrettuale antimafia) ed è colui che ha coordinato le indagini sulla Banca popolare di Bari. Va evidenziato, infine, che il prenum del Consiglio superiore della Magistratura con gli esiti della votazione ha dimostrato di averlo preferito per il ruolo di procuratore a Bari al procuratore aggiunto di Roma Sabelli.