Sab28052022

Ultimo aggiornamentoSab, 30 Apr 2022 1pm

Denunciato aggressore. La solidarietà al medico aggredito

Un medico del Pronto soccorso dell'ospedale "Antonio Perrino" di Brindisi è stato aggredito a lavoro. L'aggressore è un parente di una donna di 52 anni, positiva al covid, che era deceduta in ospedale. Il sanitario questa mattina è stato ferito a calci e pugni e la prognosi per lui è di 10 giorni. Ha ricevuto tanti attestazioni di solidarietà dai colleghi e dalla direzione sanitaria. 

Il medico si era opposto alla insistenze dei parenti della vittima deceduta di entrare in pronto soccorso per vedere la salma. Il divieto era motivato dal fatto che i parenti, essendo contatti stretti con la contagiata, avrebbero potuto trasferire il rischio di contagio nell'area medica.