Gio29092022

Ultimo aggiornamentoDom, 04 Set 2022 12pm

Alessio Vincitorio di fatto assolto da ogni accusa

Alla fine hanno vinto gli avvocati Silvio e Carmelo Molfetta di Mesagne. Il loro assistito, Alessio Vincitorio, è stato di fatto assolto con sentenza definitiva della Corte di Cassazione. Con il loro ricorso in Cassazione ora Vincitorio è di fatto assolto da qualsiasi reato ipotizzato. 

All’inizio dei fatti Alessio Vincitorio, iscritto all’Ordine dei giornalisti come fotoreporter, era diventato socio ed amministratore della News che risultava essere la più potente agenzia d’informazione in provincia di Brindisi. Vincitorio acquisisce il 50% delle quote societarie e dopo pochi mesi la continuità ultradecennale della società News nella fornitura dei servizi di call center e rassegna stampa al Comune di Brindisi diventa motivo di indagini della Procura per la particolare coincidenza del cambio alla guida dell’amministrazione comunale. L’inchiesta giudiziaria fu avviata nel 2013. L’iter processuale si è ora concluso a Roma con la decisione della Corte Suprema che ha posto fine, definitivamente, a qualsiasi ipotesi accusatoria contro Alessio Vincitorio. La Corte di Cassazione ha deciso infatti di annullare senza rinvio la precedente sentenza di secondo grado di 8 mesi.

“E’ stato l’affetto della mia famiglia  - dichiara Alessio Vincitorio nell’apprendere il contenuto di questa sentenza definitiva - a darmi la forza di superare questi lunghi 9 anni trascorsi, in ansia e sofferenza, con la finalità di dimostrare la mia concreta innocenza. Sono infinitamente grato agli avvocati Silvio e Carmelo Molfetta per l’umana comprensione dimostrata al mio caso e per professionalità e bravura espressi sia nei processi di primo e secondo grado e sia nel ricorso che ha messo in condizione la Corte di Cassazione di annullare la precedente sentenza e chiudere definitivamente questa mia triste vicenda”.