Mar16082022

Ultimo aggiornamentoVen, 12 Ago 2022 7am

E' accaduto ad Apricena, in provincia di Foggia

Occasionalmente aveva utilizzato l'auto del Comune. Questa accusa nei confronti del sindaco di Apricena (Foggia), Antonio Potenza, è ora caduta. I giudici della prima sezione del Tribunale di Foggia lo hanno assolto dall'accusa di peculato con cui fu arrestato nel luglio del 2019. "Un'assoluzione per chi, come Antonio Potenza, è esposto pubblicamente, è sempre un sollievo - ha dichiarato il legale del sindaco, Roberto Eustachio Sisto - se poi si tratta di un'assoluzione per la evidente insussistenza del fatto, si può dire che il sollievo è doppio". "Il processo non è finito, residua una sola contestazione per una ipotesi di abuso di ufficio ma indubbiamente questa decisione immediata del Tribunale è un ottimo viatico per il prosieguo". Ora però contro il sindaco Potenza resta ancora la contestazione di abuso d'ufficio in riferimento all'affidamento di lavori del valore di circa mille euro per fornitura e l'installazione di una telecamera di sorveglianza in municipio.