Gio29092022

Ultimo aggiornamentoDom, 04 Set 2022 12pm

Inchiesta giudiziaria avviata dopo la denuncia dei familiari: attesa per gli esiti dell'autopsia.

Sono sei i medici coinvolti in un'inchiesta giudiziaria avviata per la morte di un uomo operato al cuore nell'ospedale di Gallipoli, nel Leccese. Il decesso è avvenuto il 23 agosto, dopo qualche settimana dall'intervento chirurgico. Stranamente è stata proprio la buona riuscita di quell'operazione a destare sospetti sul decesso tra i familiari del 72enne cardiopatico a tal punto da rivolgersi alla magistratura con una denuncia. I familiari furono rassicurati dall'equipe chirurgica a conclusione dell'operazione: insomma era andato tutto bene. Purtroppo, però, dopo qualche settimana il cardiopatico, originario di Nardò, è deceduto. 

La denuncia dei familiari è ora all'origine di un'inchiesta giudiziaria coordinata dal sostituto procuratore Alberto Santacatterina il quale ha già affidato ai medici Alberto Tortella e Antonio Palagiano l'incarico di eseguire gli esami autoptici sul corpo del 72enne. Nel frattempo sei medici di quell'ospedale risultano ufficialmente indagati. Si dovrà capire se c'è un qualsiasi nesso tra il decesso e l'intervento chirurgico oppure, considerato il lungo lasso di tempo tra l'uno e l'altro, se le complicanze cardiache siano state casuali o provocate da altri elementi non riconducibili a quanto fatto in sala operatoria. (R.T.)