Gio01122022

Ultimo aggiornamentoMar, 22 Nov 2022 1pm

E' accaduto in provincia di Bari

Alla caserma dei carabinieri di Bitetto, in provincia di Bari, un uomo ci è andato con una bombola di gas e alla vista dei militari ha avvicinato un accendino alla valvola di erogazione minacciando di provocare un'esplosione. Quanto fosse veramente intenzionato di compiere un attentato alla caserma dei carabinieri oppure di limitarsi soltanto alla minaccia lo verificheranno proprio i carabinieri. Di certo c'è che l'uomo, 50 anni, quando si è reso protagonista di questa grave situazione in evidente stato di ubriachezza. E pensare che sono stati proprio i carabinieri ad invitarlo in caserma per gli accertamenti necessari dopo averlo trovato in strada. In quell'occasione lo avevano trovato in possesso di una roncola e di un coltello da cucina: entrambi sequestrati. L'uomo  è già noto alle forze dell'ordine e al momento è accusato di resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. Resta da verificare se questa sua posizione potrà essere aggravata dall'atto dimostrativo compiuto con la bombola di gas.