Gio01122022

Ultimo aggiornamentoMar, 22 Nov 2022 1pm

Nessun superstite nell'elicottero precipitato nel Gargano durante un viaggio iniziato dalle Isole Tremiti

Sono tutti morti: passeggeri ed equipaggio. Nessuno è sopravvissuto allo schianto a terra di un elicottero nel Gargano. Il velivolo, scomparso dai radar, è stato trovato dopo alcune ore di ricerche, in una zona tra San Severo ed Apricena. Più precisamente nelle campagne di Castelpagano di Apricena. Tra le vittime, oltre ai piloti Ippolito e Andrea Nardelli, anche un medico del Servizio 118, Maurizio De Girolamo, di 64 anni, che, dopo aver completato il turno di lavoro sulle Isole Tremiti, stata rientrando a casa nel Foggiano. L'elenco si allunga anche una famiglia di turisti sloveni, con una figlia tredicenne. Questi i loro nomi: Bostjan Rigler, di 54 anni; Jon Rigler di 44; MatejaCurk Rigler, di 44; e la piccola Liza Rigler, di 13 anni.

Un destino amaro ha impedito a questa famiglia di Lubiana di utilizzare una nave per rientrare dalle Tremiti a Foggia già ieri a causa delle pessime condizioni meteo marine. Questa mattina hanno utilizzato quell'elicottero che però è precipitato sul Gargano stroncando le loro vite. (R.T.)