Sab19102019

Ultimo aggiornamentoLun, 30 Set 2019 7pm

Formazione in Albania per Azione Cattolica di Oria (Brindisi)

Azione Cattolica diocesana di Oria in collaborazione con la CARITAS diocesana, nell’ambito delle attività formative 2014, per espressa volontà del Vescovo Mons. Vincenzo Pisanello, intraprenderà nei prossimi giorni, una esperienza straordinaria.
In occasione del campo scuola “giovani” un gruppo di circa 30 educatori, guidati dall’assistente diocesano settore giovani Don Mimmo Sternativo, si recherà in Albania nella zona di Scutari, precisamente presso il villaggio di Pentar, per attivare un percorso formativo in collaborazione con trenta giovani albanesi, desiderosi di accostarsi alla Parola di Cristo, attraverso i metodi e gli spunti che AC da sempre porta in tutto il mondo.

Il Parroco Don Marian accoglierà i nostri ragazzi nell’ambito di un territorio assai vasto e che comprende le Parrocchie di Pentar e Dajc, nonché numerosi villaggi, sparsi per il territorio montuoso di quelle zone, portando il messaggio che Papa Francesco ha affidato a AZIONE CATTOLICA : RIMANERE IN CRISTO-ANDARE NEL MONDO A PORTARE CRISTO- GIOIERE DELLA PAROLA DI CRISTO!

Questa straordinaria occasione, per altro inserita nelle tante iniziative umanitarie e solidali che la Diocesi di Oria da anni sostiene, é vissuta da tutta AC di Oria come un dono che i nostri giovani, attraverso i loro vicepresidenti diocesani Elena Palumbo e Giuseppe Elia, hanno voluto offrire a tutta la comunità e a tutti gli aderenti di Azione Cattolica.

Il campo avrà inizio nel pomeriggio del 17 pv e si concluderà con il rientro in Italia il 23 agosto in serata. Si articolerà in momenti di confronto su temi formativi su come animare un gruppo, allestire laboratori, gestire dinamiche di gruppo; tutto questo alternando attività ludiche con i ragazzi dei villaggi visitati e scambi socio-culturali. Vi saranno occasioni di preghiera comunitaria che saranno condivisi con la popolazione locale , con particolare attenzione a giovani e ragazzi.

Alle attività del campo collaboreranno quattro giovani seminaristi della nostra diocesi.

 

FacebookTwitter
Pin It