Gio04062020

Ultimo aggiornamentoVen, 29 Mag 2020 2pm

L'Uomo di Altamura, il più antico Neanderthal, ha ora un corpo di silicone e guarda incuriosito scienziati e turisti.

Ora ha di nuovo un volto e corpo l'uomo di Altamura, quell'essere umano vissuto 172mila anni addietro in Puglia. A ricostruire le sue sembianze è stata un'equipe composta da scienziati e in particolare dai fratelli paleo-artisti olandesi Adrie e Alfons Kennis. Hanno utilizzato i dati della scansione laser e del Dna delle ossa incastrate nelle roccia di una grotta di Lamalunga, nella Murgia pugliese. Nel 1993 alcuni speleologi, scesi ad esplorare il sistema carsico di quella zona, fecero l'eccezionale scoperta. L'uomo di Altamura è uno dei più antichi esemplari di uomo di Neanderthal, la specie umana che ha vissuto in Europa a partire da 200mila anni fa. Una razza che si è misteriosamente estinta 40mila anni fa. L'uomo di Altamura, con molta probabilità, è caduto in quella grotta e non è riuscito a più a uscirne. Ci hanno pensato paleoantropologi bravi come Giorgio Manzi dell'università di Roma La Sapienza e quelli dell'università di Firenze (Maryanne Tafuri, Fabio Di Vincenzo, Antonio Profico e David Caramelli) a fare in modo di poter vedere in faccia e da vicino l'uomo di allora, il nostro vecchio antenato. 

Nel ricostruirlo gli scienziati hanno utilizzato silicone. Per barba e capelli pelo di bue muschiato fatto arrivare dal Canada. Hanno scelto di utilizzare una posa con il peso tutto su una gamba e le mani unite dietro alla schiena. Il faccione non intimorisce, scruta incuriosito. “E' uno sguardo fiero e perplesso allo stesso tempo – dice Alfons Kennis. Abbiamo immaginato un uomo della Papua Nuova Guinea o della Mongolia di oggi intento a fissare dei turisti al giorno d'oggi”. Il risultato è sbalorditivo.

Il centro visite per l'Uomo di Altamura di Lamalunga si trova presso la Masseria Ragone (strada provinciale n. 157 Altamura – Quasano). Presso il centro visite è possibile partecipare a visite ed escursioni con le guide turistiche e assistere alla proiezione di un filmato in 3D sull'Uomo di Altamura.

Gli orari di apertura al pubblico del Centro Visite sono questi. Periodo da marzo a settembre: dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 16:00 alle 19:00; Periodo da ottobre a febbraio: dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 18:00.

Questo giusto clamore per la ricostruzione delle sembianze dell'Uomo di Altamura certamente ora fare incrementare notevolmente il flusso di turisti e studiosi nell'importante cittadina pugliese. (Carmelo Molfetta)

 

FacebookTwitter
Pin It