Ven27112020

Ultimo aggiornamentoGio, 29 Ott 2020 10am

Per la rassegna “Musica in Masseria” organizzata dal Comune, a Fasano appuntamento il 10 settembre

L’orchestra Ico “Magna Grecia” ed il tenore Nico Franchini terranno un concerto sabato 10 settembre, alle ore 21, nella Masseria Notarangelo, a Fasano (Brindisi). L’appuntamento, che è ad ingresso libero, rientra come data conclusiva nella rassegna “Musica in Masseria” organizzata dal Comune in collaborazione col Teatro Pubblico Pugliese, nell’ambito del Fondo di Sviluppo e di Coesione 2007-2013.

Il concerto è dedicato a due celeberrimi compositori dei quali quest’anno ricorrono importanti anniversari: Giovanni Paisiello, del quale si celebra il duecentesimo anniversario della morte, avvenuta a Napoli il 5 giugno del 1816, e Francesco Paolo Tosti del quale ricorre il primo centenario della morte, avvenuta a Roma il 2 dicembre del 1916.

In questo concerto sarà il giovane tenore pugliese Nico Franchini, che a soli ventiquattro anni ha già cantato con importanti orchestre come l’Orchestra Sinfonica Nazionale Ucraina di Kiev, ad esibirsi con l’ensemble dell’orchestra Ico “Magna Grecia”, un quintetto d’archi composto dai violinisti Cristina Ciura e Paola Vania, dalla violista Michela Carnevale, dal violoncellista Giuseppe Grassi e dal contrabbassista Leonardo Presicci.

Il programma prevede, in particolari arrangiamenti per quintetto d’archi, l’esecuzione di arie e composizioni orchestrali di Giovanni Paisiello, compositore tarantino che nel Settecento assurse a chiara fama in tutta Europa, e di romanze di Francesco Paolo Tosti, musicista popolarissimo nella fine dell’Ottocento, tanto che a Londra fu nominato Baronetto e Maestro di Canto alla corte della regina Vittoria.

In particolare, Nico Franchini canterà quattro celeberrime romanze di Francesco Paolo Tosti: “Malia”, “L’ultima canzone”, “Non t’ amo più” e “Chanson de l’adieu”; il tenore interpreterà poi arie di Giovanni Paisiello, tra le quali la celebre “Saper Bramate” dall’opera “Barbiere di Siviglia”. Inoltre, verranno proposte pagine orchestrali dello stesso Paisiello tra le quali, oltre alla sinfonia del “Barbiere di Siviglia”, è prevista l’esecuzione, prima in tempi moderni, della Sinfonia in Re maggiore con revisione di Giacomo Battista, edita da Eleutheria Edizioni Musicali.

FacebookTwitter
Pin It