Gio21102021

Ultimo aggiornamentoLun, 18 Ott 2021 5pm

Confermati e ampliati gli impegni annunciati dal rettore Uricchio per dilazionare le tasse e favorire le famiglie degli studenti in difficoltà economiche

Il Consiglio di amministrazione dell'Università di Bari ha deciso di dilazionare le tasse e di agevolare nei pagamenti le famiglie degli studenti in difficoltà economiche. Inoltre è stato deciso uno stanziamento di 200mila euro per borse di studio.

Le decisioni erano state già annunciate nei giorni scorsi dal rettore Uricchio ma oggi, in concomitanza con la riunione del senato accademico, a fare “vigilare” sulla concretizzazione di questi impegni sono stati gli studenti i quali hanno occupato temporaneamente alcuni locali dell'Ateneo.

Slitta al 20 ottobre il pagamento della seconda rata che prima era stabilita al 30 settembre. Il 50% della terza rata viene posticipata dal 31 ottobre al 21 novembre e il rimanente 50% sarà pagata al 28 febbraio 2017. E' stata posticipata dal 15 al 20 dicembre la scadenza del termine ultimo per l'immatricolazione e l'iscrizione con il pagamento della prima rata. Inoltre gli oltre 11mila studenti che non hanno presentato l'Isee hanno tempo di farlo fino al 20 ottobre con relativo ricalcolo dei contributi. Il cda ha anche stabilito che "gli studenti che versano in comprovate situazioni di disagio potranno rappresentare tale condizioni chiedendo la sospensione o la dilazione degli importi dovuti".  

FacebookTwitter
Pin It