Sab04122021

Ultimo aggiornamentoGio, 02 Dic 2021 5pm

Le congratulazioni a Cingolani, cittadino onorario di Lecce, che ora da ministro dovrà spendere 70 miliardi

Roberto Cingolani è professore ordinario di Fisica all'Università di Lecce e proprio della bella città barocca ne è cittadino onorario dal 2007. Ora è stato nominato ministro per la transizione ecologica. Il suo compito nel governo Draghi è anche quello di dover spendere bene i 70 miliardi di euro destinati dall'Unione europea all'Italia per l'innovazione verde. 

Cingolani, pur essendo nato a Milano nel 1961, è di fatto sempre stato pugliese per aver trascorso la sua infanzia a Bari dove suo padre insegnava nell'Università Aldo Moro la medesima materia: Fisica. E in quella stessa università di Bari Roberto Cingolani si è laureato nel 1985in Fisica. 

All'università di Lecce trova collocazione come professore associato nel 1992 e poi come professore ordinario nel 2000. Nel 2001 è stato nominato vicepresidente esecutivo dell'Istituto Nazionale di Fisica della Materia (Infm) e, dallo stesso anno, direttore del Laboratorio Nazionale di Nanotecnologia presso l'Università di Lecce.

Cingolani ha costituto all'Università di Lecce il Laboratorio nazionale di nanotecnologia (National Nanotechnology Laboratory), uno dei centri di eccellenza in Italia. È stato coordinatore di due progetti europei nell'area delle nanotecnologie del Quinto Programma Quadro, actions 'Research and technology Development' e 'Future Emerging Technology'. Il 28 febbraio 2007, nel Consiglio comunale di Lecce, ha ricevuto l'onorificienza della cittadinanza onoraria. 

Numerose le congratulazione giunte a Cingolani per il prestigioso incarico nel Governo Draghi. Per tutte citiamo quelle del sindaco di Lecce, Carlo Salvemini: “Al nostro concittadino onorario Roberto Cingolani, come al professor Draghi e a tutto il governo – dichiara il Sindaco Salvemini – faccio a nome della città i migliori auguri di buon lavoro, nell’interesse di tutto il paese. Lecce ha avuto modo di conoscere e di potersi fregiare per un periodo della permanenza del professor Cingolani, i cui risultati nel campo scientifico lo hanno portato a raggiungere traguardi di assoluto prestigio. L’incarico di governo pone nelle sue responsabilità decisioni strategiche che segneranno il futuro del paese per i prossimi decenni. Conoscendolo, siamo sicuri che queste responsabilità siano in buone mani “.

 

 

FacebookTwitter
Pin It