Dom26092021

Ultimo aggiornamentoMer, 22 Set 2021 11am

Il bonus tv consiste in uno sconto del 20% sul prezzo d'acquisto del nuovo televisore comprensivo di Iva, fino a un massimo di 100 euro.

Via libera, dal 23 agosto, alle domande per il bonus tv per l’acquisto di televisori compatibili con il nuovo standard della televisione digitale terrestre (Dvbt-2 con codifica Hevc Main 10). È quanto prevede il decreto firmato e pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale dal ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti. Il decreto contiene anche il modulo per la richiesta dell’incentivo da consegnare al rivenditore o in una isola ecologica autorizzata. A differenza del precedente incentivo questo bonus si rivolge a tutti i cittadini senza limite di Isee.

Il bonus consiste in uno sconto del 20% sul prezzo d'acquisto del nuovo televisore comprensivo di Iva, fino a un massimo di 100 euro. Il bonus rottamazione tv si rivolge a tutti i cittadini senza limiti di Isee con il limite di un solo bonus per ogni codice fiscale di persone in possesso dei requisiti.

Per ottenere il bonus è necessario essere residenti in Italia, essere in regola con il pagamento del canone Rai e rottamare un televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018 e quindi incompatibile con i nuovi standard di trasmissione.
L'apparecchio acquistato deve essere nell'elenco del ministero dello Sviluppo economico delle apparecchiature idonee. (qui trovi l'elenco del ministero)

Il bonus è disponibile fino al 31 dicembre 2022, a patto che il fondo dedicato non si esaurisca prima. A disposizione ci sono 250 milioni di euro e sarà utilizzato fino ad esaurimento.

La rottamazione del vecchio televisore può avvenire con una duplice modalità: consegnando il televisore al rivenditore che si occuperò dello smaltimento oppure direttamente presso un’isola ecologica autorizzata con annesso modulo di autocertificazione di avvenuta rottamazione.